Sekretariat FiS OFM +48 603 621 957

Laboratori per le guardie / Kalwaria zebrzydowska 2011

Dal 7 al 10 novembre 2011, nel Santuario di Kalwaria eebrzydowska, si sono tenuti workshop di formazione per i geni della nostra Conferenza Slava del Nord.

L'organizzatore del workshop è stato il segretariato della formazione e dello studio della Conferenza, di cui ha rappresentato. Witos-aw Sztyk OFM della Provincia dell'Assunzione della Vergine Maria.

Lo slogan del workshop "Meet to Talk" ha ispirato una discussione sui seguenti argomenti: capitolo locale (casa), lectio divina, nuova evangelizzazione, sovvenzioni (raccolta fondi).

Ha parlato delle ipotesi teoriche del capitolo locale e della loro attuazione pratica. Syrach Janicki OFM della Provincia dell'Assunzione. Sulla base delle norme descritte nelle Costituzioni e negli Statuti Generali del nostro Ordine, ha presentato e discusso uno dei possibili modelli del Capitolo Casa (vedi D&C 11:11–11). Capitolo locale). Una preziosa aggiunta a questo argomento sono state le voci proposte dalle guardie stesse, che, sulla base della loro esperienza personale, hanno tratto le seguenti conclusioni:1) Apprezziamo il ruolo del capitolo nella vita delle nostre comunità. 2) Nella maggior parte delle case lo organizziamo regolarmente, anche se con frequenza diversa. 3) Siamo consapevoli che la buona preparazione del capitolo e il suo annuncio precedente promuovono la sua condotta e aumentano la presenza dei fratelli. 4) Spesso combiniamo il capitolo con il giorno di messa a fuoco e/o ricreativa (dopo il suo completamento). 5) Il Capitolo ci serve a risolvere la questione della nostra vita quotidiana; permette un flusso regolare di informazioni; promuove lo scambio di opinioni e proposte; costruisce buone relazioni nella comunità; è l'arricchimento della vita comunitaria; è un buon momento per apprezzare il lavoro e/o l'atteggiamento dei fratelli; aiuta a pianificare attività pastorali, lavori di ristrutturazione nel monastero (chiesa), ecc.; ti motiva ad agire. 6) Il Capitolo è anche uno strumento nella nostra mano (compresa la comunità) per adnouch i confratelli. 7) Il Capitolo è, inoltre, un buon modo di condividere la responsabilità; apprezzano anche il ruolo dei discreti. 8) Apprezziamo la voce consultiva dei fratelli maggiori che, in passato, sono stati spesso delle guardie; questo vale anche per ascoltare la voce degli altri partecipanti al capitolo. 9) Sottovalutiamo il ruolo del "Capitolo Spirituale", quindi lo organizziamo troppo raramente. 10) Sperimentiamo critiche di alcuni fratelli prima e dopo il capitolo, senza un chiaro impegno (creatività) durante la sua durata. 11) Pochi di noi, per vari motivi, hanno paura di organizzare un capitolo; a volte il capitolo è inteso come una "frusta" sulla guardia. 12) Sul capitolo stesso, a volte sperimentiamo reazioni troppo emotive di alcuni fratelli (mancanza di cultura). 13) Queste sono le principali difficoltà che affrontiamo nel capitolo: l'atteggiamento passivo dei fratelli; mancanza di responsabilità per voi stessi, gli altri, per la casa; atteggiamenti negativi dei confratelli l'uno verso l'altro e/o verso noi stessi; l'incapacità di ascoltare. 14) A volte i nostri capitoli sono troppo formalizzati e/o ad alta quota. (15) Troppo raramente sono formativi. 16) È chiaro che le disposizioni/risoluzioni del Capitolo sono difficili da attuare e la mancanza di verifica dei compiti ad esso affidati.

La nuova evangelizzazione è stata di cui parla P. Ryszard Nowak, sacerdote della diocesi di Katowice. Ha presentato una delle proposte di una nuova evangelizzazione, che ha chiamato "pietre a passare", che consiste nel proporre a coloro che cercano "pietre" attraverso le quali possono attraversare il "fiume" – dall'incredulità alla fede in Gesù Cristo (vedi D&C 11:11–11). …). Nel 2001, il cardinale ha parlato della nuova evangelizzazione. Joseph Ratzinger, allora prefetto della Congregazione per la Fede (vedi D&C 111:11–11). …).

A proposito di lectio divina parlato s. Bogna Miller della Congregazione dell'Anima Più Santa di Cristo Signore; con una passione degna di nota, ha ricordato i principi della pratica del lectio divina in modo individuale e comunitario; ha anche proposto un esempio di tale meditazione basata sul Vangelo del giorno (J 2:13-22): Lectio: essere allegramente separati con l'illusione che si conosca questo testo. Leggilo per capirlo. Che cosa voleva davvero dire l'autore ispirato?; Meditatio: e ora girare il dito alla Parola di Dio. Possa la Parola di Verità illuminare la vostra vita. Cercate di sentire ciò che Dio vuole espressamente che dite attraverso queste parole; Oratio: se hai fatto i due passi precedenti correttamente, la preghiera scorrerà da sola. Chiedi, scusa, grazie…; Contemplatio: Dio non può non rispondere alla preghiera che egli stesso ha rinunciato nel tuo cuore. Ora è il momento della Sua risposta. Continuate, e Egli agirà; Collatio: Quando sperimenti il potere della Parola, senti il bisogno di testimoniarlo. Condividi la tua esperienza.

Grzegorz Burek ha parlato delle possibilità e dei principi della raccolta di fondi (cfr. …) e Danuta Kaminska (vedi …).

L'incontro è stato anche informativo e organizzativo, da qui il programma prevede un momento e un luogo per un incontro dei singoli ministri provinciali con le guardie delle proprie Province. Questa parte del programma, ogni provinciale utilizzato a propria discrezione.

Ogni giorno del laboratorio è iniziato con l'Eucaristia celebrato nella Basilica del Calvario e si è concluso con i vespers.

All'incontro hanno partecipato 94 fratelli delle seguenti Province della nostra Conferenza: la Provincia di Santo Francesco (21 fratelli); Provincia di Hedwig comune (18 fratelli); Provincia della Madonna degli Angeli (15 fratelli); Provincia del santo Micael l'Arcangelo (13 fratelli); Provincia dell'Immacolata Concezione della Vergine Maria (15 fratelli); Provincia dell'Assunzione della Vergine Maria (12 fratelli).

L'ordine del giorno dettagliato della riunione era il seguente:

7.11.2011 / Lunedì

18.00 Alloggio / accoglienza presso la Casa del Pellegrino
19.00 Cena-ricreazione / refettorio nel monastero

8.11.2011 / Martedì

07.00 Santa Messa con domani /basilica
Celebrante: o. Yaroslav Kania OFM; omelia: o. Ezdrasz Biesok OFM
08.00 Colazione / Casa del Pellegrino
09.00 Classi / refettorio nel monastero
L'idea dell'incontro e delle questioni organizzative / o. Witosaw Sztyk OFM
Parola del Presidente della Conferenza Slava del Nord
"Home Chapter" – ipotesi teoriche / o. Syrach Janicki OFM
10.00 Pausa / Caffè
10.30 Lavoro di gruppo /luoghi designati
"Home Chapter" – pratica: splendori e ombre
11.30 Classi / refettorio nel monastero
– Relazione dal lavoro in gruppo
Conclusioni e suggerimenti pratici/o. Syrach Janicki OFM
12.30 Cena / Casa del Pellegrino
15.00 Classi / sala nell'edificio WSD
"Nuova evangelizzazione" / P. Richard Nowak
16.00 Pausa / caffè nella hall dell'edificio WSD
16.30 Classi / sale nell'edificio WSD
"Nuova evangelizzazione" c.d. / Ks. Richard Nowak
18.00 Vesperi / Basilica
18.30 Cena / Casa del Pellegrino
20.00 Ricreazione / Casa del Pellegrino

9.11.2011 / Mercoledì

07.00 Santa Messa con domani /basilica
celebrante e omelia: o. Wencesslop Hamster OFM
08.00 Colazione / Casa del Pellegrino
09.00 Classi / sala nell'edificio WSD
" Lectio Divina" – presentazione del soggetto / s. Bogna Miller
10.00 Pausa / caffè nella hall dell'edificio WSD
10.30 Lavoro di gruppo / luoghi designati nell'edificio WSD
"Lectio Divina" in pratica
11.30 Attività / Sala
– Relazione dal lavoro in gruppo
"Lecto Divina" – conclusioni pratiche / s. Bogna Miller
12.30 Cena / Casa del Pellegrino
15.00 Classi / sala nell'edificio WSD
"Concessioni" (raccolta di fondi) / Mr. Grzegorz Burek
16.00 Pausa / caffè nella hall dell'edificio WSD
16.30 Classi / sale nell'edificio WSD
"Grants" (raccolta fondi) – Sig. Danuta Kaminska
18.00 Vesperi / Basilica
19.00 Cena-ricreazione / Casa del Pellegrino

10.11.2011 / Giovedì

07.00 Santa Messa con domani /basilica
Celebrante: o. Dobros-aw Kopystery'ski OFM; omelia: o. Rufin Maria diM
08.00 Colazione / Casa del Pellegrino
09.00 Incontri provinciali con ministri provinciali / luoghi designati
10.00 Pausa / Caffè
10.30 Riunioni con i ministri provinciali c.d. / luoghi designati
11.30 Riepilogo della riunione /sala nell'edificio WSD
12.30 Cena / Casa del Pellegrino
Fine della riunione

Tags: